E’ pensabile, che gli operatori del settore Fitness & Wellness non siano dediti alla pratica dell’allenamento e del movimento fisico?
Ed inoltre … può apparire fondata la circostanza che un operatore del settore, che occupi qualsiasi ruolo o mansione, non effettui almeno 2 allenamenti settimanali? Ovvero il minimo garantito? Cioè, almeno provare ad essere nella media nazionale del numero di allenamenti che i soci dei club fitness, pratica oggi nei loro impianti?
Domande che possono apparire di scontata risposta e facile soluzione, ma questo non corrisponde, nei fatti, alla realtà!
Il tasso di allenamento aumenta il proprio volume specifico, solo se ci riferiamo ai cosiddetti addetti ai lavori, quali istruttori di corsi fitness, insegnanti ed educatori di discipline sportive e personal trainer.
E ci mancherebbe pure …!
Se invece direzioniamo la nostra attenzione all’emisfero del business management, a qualunque livello, la tendenza assume forme discutibili ed opinabili.
Coloro che praticano e diffondono le buoni abitudini di un sano e corretto allenamento rendono più efficaci le loro performance lavorative.
Gli altri? Divanizzano il proprio tempo e le proprie energie, proprio come l’esercito dei potenziali clienti inattivi!
Vuoi cercare di vederci più chiaro? Seguimi nel prossimo post